fbpx

Innsbruck: una meta per famiglie nel cuore delle Alpi

by panannablogdiviaggi
altopiano con strada per bici e passeggiate a piedi

Il fascino tipico dei villaggi tirolesi, la maestosità delle montagne, attrazioni spettacolari, la possibilità di passeggiare tra boschi, laghi e prati… L’offerta è ampia e Innsbruck si candida come base perfetta per un viaggio in famiglia, durante il quale vivere tante avventure a misura di bambino, tra percorsi in bici e meraviglie come l’Alpenzoo e la Muttereralm, di cui vi racconteremo a breve.

Cosa vedere a Innsbruck e dintorni: i nostri consigli per organizzare una vacanza in famiglia

In questo articolo abbiamo pensato di suggerirvi cinque attività a misura di famiglia da fare a Innsbruck e dintorni. Fateci sapere quale vi ispira di più!

Il Sentiero degli spiriti

Alberi parlanti che interrogano i turisti con divertenti indovinelli, un laghetto artificiale davvero delizioso e un bosco dove passeggiare: sono questi i principali protagonisti del Sentiero degli spiriti, vicino a Innsbruck. L’escursione nel fantastico ha inizio a Oberperfuss, comune situato a circa 15 chilometri da Innsbruck.

È inoltrandosi nella fitta vegetazione che si potrà fare la conoscenza dei celebri Baumbarts. Al cospetto di tali abeti rossi, caratterizzati dalla chioma all’ingiù, e dal volto intagliato nel tronco, è sufficiente premere un pulsante per ascoltare indovinelli e storie destinate a lasciare a bocca aperta i più piccoli.

Concluso il sentiero degli spiriti si giungerà al lago panoramico che, oltre allo specchio d’acqua, prevede un paesaggio ricco di fiori colorati. Nei pressi del lago si trova anche una baita attrezzata, il punto ideale per una sosta in famiglia grazie alla presenza di parco giochi, ombrelloni e sdraio.

Parlando di laghi merita una citazione anche il laghetto balneabile di Natterersee, a 8 chilometri da Innsbruck, placidamente incastonato tra boschi e prati.

bambino in mountain bike

Percorso di prova al Bikepark © Innsbruck Tourismus / Mirko Paoloni

La Muttereralm e il Bikepark: divertimento sulla montagna delle avventure

Con l’impianto di Muttereralmbahn si può salire facilmente in alta quota e raggiungere la cima, dove i bambini hanno l’opportunità di scatenarsi e giocare in piena libertà, in un parco giochi pensato per stupirli. Dal villaggio indiano all’area dell’acqua magica, dove i percorsi sono caratterizzati da ruscelli e stagni e una serie di ruote idrauliche, alle incredibili case sugli alberi: chi non ha mai desiderato costruirne una?!

A pochi metri dalla stazione a monte della cabinovia si trova invece il Bikepark, che offre diversi percorsi dedicati agli amanti delle due ruote. Tra curve, gradini e salti, anche chi non ha grande esperienza con la mountain bike avrà di che divertirsi. E per tornare a valle? È possibile provare l’ebbrezza di viaggiare su un Mountain Cart, un originale bolide a tre ruote.

rapaci allo zoo alpino di innsbruck

Rapaci allo zoo alpino di Innsbruck © Innsbruck Tourismus / Christof Lackner

L’Alpenzoo: lo zoo alpino più alto del Vecchio Continente

L’Alpenzoo si può raggiungere comodamente dal centro città, salendo sulla funivia Nordkette Innsbruck, progettata da Zaha Haid in modo da risultare perfettamente connessa al paesaggio. Già dalla partenza si inizia a respirare un’aria avventurosa, che prosegue il percorso che conduce fino ai 2.256 metri di altezza di Hafelekar, circondata da montagne, prevedendo alcune tappe intermedie.

Lo Zoo Alpino, situato a 750 metri di altezza, è una delle prime tappe. Qui vivono più di 150 specie animali, compresi stambecchi, orsi e aquile. La particolarità del parco è quella di permettere ai visitatori di passeggiare in un’area priva di barriere o recinti.

Successivamente vi consigliamo di fermarvi alla Hungerburg, dove le attrazioni principali sono: la terrazza panoramica, la Chiesa di Santa Teresa e il Museo delle funivie; da qui potrete proseguire lungo la via che conduce al Parco alpino del Karwendel. Da non perdere è anche la zona di Seegrube, ricca di sentieri. 

Vivere Innsbruck tra natura e cultura: i castelli e l’Altopiano del Mieming

Il Castello di Ambras è una residenza asburgica costruita alle porte della città su richiesta dell’arciduca Ferdinando II, raggiungibile comodamente in bicicletta. Gli oltre 200 chilometri di percorsi ciclabili rendono piacevole pedalare fino a borghi, castelli medievali e numerose altre attrazioni.

Per le famiglie con ragazzi più grandi può essere interessante programmare una gita in bici verso l’Altopiano del Mieming, considerando che sono circa 30 i chilometri che lo separano da Innsbruck. I suoi pendii sono piuttosto dolci e, in quanto tali, ben si prestano a facili allenamenti.

cupola di cristallo swarovski sembra di ghiaccio

Swarovski Cristal Worlds © Innsbruck Tourismus / Swarovski

I Mondi di Cristallo Swarovski: attrazione imperdibile per grandi e piccini

Nella cittadina di Wattens, a 10 chilometri da Innsbruck, si trova il parco denominato Mondi di Cristallo Swarovski: un viaggio tra musica, labirinti, scivoli e negozietti, che risulterà affascinante per grandi e piccini.

Vi colpirà sicuramente la Nuvola di Cristallo, opera di Andy Cao e Xavier Perrot, che si erge al centro del giardino, ricca di oltre 600.000 cristalli Swarovski. Se a sorvegliare l’entrata è il Gigante, nato dalla fantasia di André Heller, non meno accattivante è lo Studio Job Wunderkammer, uno spazio circolare che vede come protagoniste le riproduzioni di alcuni dei monumenti più conosciuti del mondo.

 

Post scritto in collaborazione con Innsbruck.info. La foto di copertina è stata scattata sull’altopiano di Mieming, grazie per la gentile concessione a © Innsbruck Tourismus / Christian Vorhofer.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza. Speriamo che tu sia d'accordo, ma puoi evitarlo se lo desideri. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: