fbpx

Guida alle terme di Catez

by panannablogdiviaggi

Se per le feste stai pensando di fare qualche giorno alle terme, sicuramente puoi considerare le terme di Catez, in Slovenia. Si trovano a circa un’ora di strada dalla capitale Lubiana e a 40 minuti da Zagabria, capitale della vicina Croazia.

Questo complesso termale è perfetto anche per le famiglie: offre diverse soluzioni di stanze familiari, ma soprattutto un grande parco acquatico al coperto, con piscine e giochi d’acqua adatti a tutte le fasce d’età. Noi ci siamo stati a gennaio 2023, tra Capodanno e l’Epifania, e in questa guida ho raccolto tutto ciò che è utile sapere per un piacevole soggiorno alle terme di Catez.

Terme di Catez: come raggiungerle

Queste terme, e la Slovenia in generale, sono particolarmente comode per chi come noi parte dall’Italia nord-orientale. Per chi invece abita più lontano, consiglio di volare su Lubiana e da lì prendere un’auto a noleggio.

Da Padova, ad esempio, le terme di Catez distano 370 chilometri e si raggiungono comodamente in autostrada in circa tre ore e mezza di viaggio. Se scegliete di andarci in auto, ricordatevi che per utilizzare le autostrade slovene è necessaria la vignetta, che da qualche anno è elettronica. Potete quindi acquistarla online prima della partenza o farla alla stazione di servizio che si trova proprio sul confine tra Italia e Slovenia.

Per acquistarla online, utilizzate il sito ufficiale: https://evinjeta.dars.si/it. Se viaggiate in auto, il prezzo è di 16 euro per la vignetta settimanale, 32 euro per la vignetta mensile. Si può acquistare in anticipo, scegliendo il giorno di attivazione. La vignetta è dematerializzata, non va quindi esposto il contrassegno, ma le telecamere di controllo in autostrada leggeranno la vostra targa e verificheranno direttamente se siete in regola con il pagamento.

Pausa pranzo al confine tra Italia e Slovenia

Terme di Catez: dove dormire

Questo grande centro termale offre diverse soluzioni d’alloggio, in estate anche camping e bungalow, in inverno hotel di diverse categorie e appartamenti. Il mio consiglio è di scegliere un hotel direttamente collegato al grande parco acquatico al coperto: la comodità di uscire dalla propria stanza direttamente in accappatoio non ha prezzo!

In questo caso avete due opzioni:

  • l’hotel Toplice***/****, collegato tramite corridoi interni alla Riviera Termale invernale e molto comodo anche per raggiungere la Riviera Termale estiva (il parco acquatico all’aperto attivo in estate);
  • l’hotel Catez***, dedicato ai trattamenti riabilitativi, ma consigliato anche per le famiglie per le camere ampie.

Noi abbiamo soggiornato all’hotel Terme****, dal quale si raggiunge comunque a piedi la Riviera invernale, e che in alternativa offre le proprie piscine termali interne ed esterne e un centro dedicato a massaggi e trattamenti estetici. Di questo hotel abbiamo apprezzato la camera molto ampia, perfetta per tre persone, e il trattamento di mezza pensione, con buffet sempre vario sia per la colazione sia per la cena. Bella e panoramica la zona delle piscine, ristrutturata di recente.

Non abbiamo scelto la pensione completa perché abbiamo dedicato tutte le mattine a visitare le numerose attrazioni che si trovano nei dintorni delle terme, pranzando quindi in giro, per poi dedicarci nel tardo pomeriggio/sera al relax in acqua termale. Questa organizzazione con mezza giornata di visite e mezza giornata di giochi si è rivelata ottima anche per la nostra bimba, che all’epoca aveva due anni e mezzo.

La nostra stanza all’hotel Terme
La colazione a buffet all’hotel Terme (Catez)

Quanto costano le terme di Catez?

Abbiamo speso circa 200 euro a notte in due persone (il soggiorno per i bambini è gratuito fino ai 6 anni), in camera doppia con mezza pensione e accesso incluso sia alle piscine del nostro hotel sia alla Riviera termale invernale. All’arrivo in hotel viene fornito un braccialetto, grazie al quale è possibile accedere direttamente ai diversi servizi. Per ciascun hotel comunque vi ho messo nel paragrafo precedente il link diretto, in modo che possiate verificare disponibilità e prezzi aggiornati per il periodo che vi interessa.

Oltre al parco acquatico al coperto, è presente una zona Wellness a pagamento (Wellness Riviera), che offre diverse tipologie di sauna e bagno turco, oltre a piscine, idromassaggi e angolo relax. Quest’area è aperta tutti i giorni dalle 11.00 alle 21.00, fino alle 22.00 nei weekend. L’ingresso è riservato agli adulti e costa: 30 euro nei giorni feriali, 50 nei giorni festivi e nei weekend.

Le piscine riservate agli ospiti dell’hotel Terme (interna ed esterna)

La Riviera Termale: un grande parco acquatico al coperto

Il parco acquatico è il fiore all’occhiello delle terme di Catez, insomma il motivo principale per cui molte famiglie scelgono di venire fino a qui! Si trova sotto tre grandi cupole trasparenti e offre una superficie di oltre 2.000 mq d’acqua, oltre ai grandi spogliatoi, alle zone relax e bar. Le diverse piscine accontentano un po’ tutte le età:

  • dalla piscina più bassa, con soli 20 cm d’acqua, perfetta per le prime esplorazioni dei nostri bebè;
  • agli scivoli di diverse misure, dai più lenti adatti anche a bambini di 2-3 anni se accompagnati, al più alto che finisce direttamente all’aperto (ma sempre in acqua calda, non vi preoccupate!);
  • dalla nave dei pirati, una bella costruzione dove sfidarsi tra cannonate d’acqua e scivoli;
  • alla piscina dove provare a fare surf.
La nave dei pirati e un’altra piscina adatta ai piccoli alle terme di Catez

Natale e Capodanno alle terme di Catez

Per Natale e Capodanno alle terme troverete tante attività speciali pensate per grandi e piccini. Ciascun giorno ha un tema, quindi potrete trovare la giornata dedicata alla danza, quella degli indiani, oltre ai classici laboratori natalizi e all’animazione musicale ogni sera dalle ore 20.00.

Per le festività ciascun hotel propone un menù delle feste, inoltre a Capodanno la Riviera Termale invernale rimane aperta con orario speciale fino alle 2 di notte.

Vale la pena andare alle terme di Catez durante le festività?

Per noi è sì! Considerate che abbiamo le terme di Abano e Montegrotto, la più grande area termale d’Europa, a meno di mezz’ora da casa, ma purtroppo non offrono nulla per i bambini. Per questo siamo arrivati fino in Slovenia, alla ricerca di piscine termali che fossero adatte anche ai bambini e a prezzi ragionevoli.

Quello che abbiamo notato andando alle terme durante le festività è che i giorni lavorativi erano comunque tranquilli, mentre dal venerdì sera sia l’hotel sia l’area delle piscine hanno iniziato a essere parecchio affollati. Il nostro consiglio quindi, se vi è possibile, è di prediligere i giorni infrasettimanali rispetto al weekend, soprattutto durante le festività.

Durante le festività natalizie, le terme erano affollate soprattutto nel weekend

Tra le critiche che ho letto nelle varie recensioni ho trovato qualche appunto sulla pulizia: confermo che le piscine potrebbero essere più pulite. Non tanto gli spogliatoi, che abbiamo trovato in ordine, ma l’area delle piscine non era perfetta. Cosa significa? Nelle zone dove l’acqua si fermava abbiamo visto un cerotto, dei capelli… può succedere, ma non ci ha dato l’impressione che venisse pulito tutti i giorni.

Il problema è che la stessa sensazione l’ho avuta in tutti gli altri centri termali che ho provato: dall’Aquardens di Verona che dalle nostre parti è molto gettonato, alle varie piscine di Abano e Montegrotto. L’unica piscina termale di cui ho veramente apprezzato la pulizia è quella di Bibione, ve ne avevo parlato qui: Bibione: mare in famiglia.

Tu conosci qualche altra piscina termale che può fare della pulizia il suo fiore all’occhiello? O magari altre piscine termali adatte ai bambini? Raccontacelo nei commenti, sarà utile a tante altre persone.

Terme di Catez: cosa vedere nei dintorni

Come vi anticipavo, noi abbiamo suddiviso le nostre giornate visitando la mattina, fino a dopo pranzo, e dedicando il pomeriggio (dopo il riposino) a giochi e relax nelle piscine termali. A breve uscirà l’articolo dedicato a tutte le attività che si possono fare nei dintorni delle terme.

Come sempre se avete qualche domanda, potete farcela nei commenti.

Alla prossima avventura,

Anna

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 comments

Fabio Dicembre 21, 2023 - 3:19 pm

Non conoscevo le terme di Catez e non sono stato ancora in Slovenia. Prendo appunti! Grazie

Reply
panannablogdiviaggi Dicembre 28, 2023 - 9:30 am

Se hai domande, chiedi pure!

Reply
Daniele & Marilena | Fiveintravel Dicembre 21, 2023 - 5:40 pm

E’ da tempo che stiamo pianificando un viaggio alla scoperta della Slovenia e qualora dovessimo riuscire ad organizzarlo, inseriremo anche le Terme di Catez tra le cose da vedere!
Molto interessante l’apertura fino alle 2 di notte durante le festività natalizie!
Grazie per tutte queste preziose informazioni!

Reply
panannablogdiviaggi Dicembre 28, 2023 - 9:34 am

Sì, è l’orario perfetto per festeggiare 🙂 La zona Wellness mi sembra perfetta per voi!

Reply

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza. Speriamo che tu sia d'accordo, ma puoi evitarlo se lo desideri. Accetta Leggi di più

Privacy & Cookies Policy